x

Sicily on Horseback

Cefalù: un angolo di paradiso tra terra e mare

Cefalù: un angolo di paradiso tra terra e mare

Considerato uno dei borghi più belli della Sicilia e d’Italia, Cefalù non ha bisogno di molte presentazioni. D’estate viene presa d’assalto da un numero considerevole di turisti, che da tutte le parti del mondo giungono fin qui per visitarla e assaporare l’aria di mare che avvolge questa cittadina, ma anche d’inverno riesce a mantenere il suo fascino di borgo medievale, attirando turisti.

In passato la città ebbe numerosissime invasioni: dai Greci ai Siracusani, poi i Romani, che crearono la pianta del centro storico e poi i Bizantini, gli Arabi e infine i Normanni, che nel 1063 conquistarono Cefalù rendendola una vera e propria perla, ergendo la maestosa cattedrale che oggi sovrasta la città.

Cefalù prende il nome dalla sagoma del promontorio alle sue spalle a forma di testa, che diviene lo sfondo da cartolina di ogni foto della città. Questa è denominata ‘’La Rocca’’ e, alta 270 metri s.l.m, domina lo scenario della città ed è anche uno dei punti panoramici migliori da non perdere.

Una scalinata, nota come Salita Saraceni, porta fin quasi in cima e qui si potrà godere di una vista mozzafiato, dove oltre alla bellezza del paesaggio si potranno ammirare anche i resti di un antico Tempio di Diana.

Il centro storico

Il Duomo di Cefalù è una delle principali attrazioni: le sue origini si mescolano tra storia e leggenda: il dato certo è che il re di Sicilia Ruggero II volle la sua costruzione nel 1131, alcuni pensano per mostrare la sua potenza al Papa o per convertire la folta presenza degli islamici nell’isola.

Secondo leggenda si pensa l’abbia fatta costruire dopo essersi salvato da una violenta tempesta. Qualunque sia la sua origine la cattedrale rimane una delle opere monumentali più belle di Cefalù. Si presenta con una scalinata che porta nel terrazzo che un tempo fungeva da cimitero, dove i defunti venivano sepolti sotto la terra portata direttamente da Gerusalemme.

L’esterno della chiesa si presenta con due torri gemelle imponenti, mentre all’interno si trovano numerosi mosaici a fondo dorato, tra i quali spicca il Cristo Pantocratore. Nel 2015, inoltre è stato proclamato patrimonio dell’UNESCO.

La piazza antistante il duomo è uno dei centri nevralgici della vita cittadina, affollata durante i mesi estivi da tantissimi turisti impegnati nello scatto di foto ricordo, o in una ‘’pausa caffè’’ in uno dei numerosi bar della piazza o semplicemente in una passeggiata che permette di ammirare il centro della città.

Rimanendo sempre nel centro storico è possibile fare visita al Lavatoio pubblico medioevale. Fino a poche decine di anni fa impiegato dalle donne per fare il bucato. Scendendo una breve scalinata di pietra lavica, si giunge ad una serie di vasche nelle quali scorre l’acqua che esce dalle bocche di 22 leoni che adornano il lavatoio.

Una visita non può mancare al Museo Mandralisca, sempre al centro storico, che comprende una pinacoteca, una collezione di ceramiche greche e arabe, un monetario, una raccolta malacologica tra le più ricche d’Europa, e oggetti di pregio già appartenuti alla famiglia Mandralisca.

L’opera di maggiore prestigio è il “Ritratto di Uomo” di Antonello da Messina.

Il lungomare

Se ci si vuole allontanare dal centro storico, è possibile fare una passeggiata lungo i lidi che costeggiano le spiagge più frequentate di Cefalù. Il lido più famoso è il Lido di Cefalù, che si distingue per le sue acque cristalline e la sua calda sabbia dorata.

Rimanendo sul litorale è possibile passare sotto l’ultima superstite tra le quattro Porte che permettevano l’accesso all’interno della cinta muraria che circondano la città. Da qui si giunge alla spiaggia, che in qualsiasi periodo dell’anno ospita turisti e non in passeggiate di puro e semplice relax.

Nella bella stagione ad animare le giornate, ma soprattutto le serate, ci sono numerosi locali e pub che, aperti fino a tarda sera, intrattengono giovani di tutte le età con musica, balli e spettacoli.

Si può decidere inoltre di pernottare in delle camere/appartamento da affittare o, per chi vuole godere di maggiore relax e, magari, concedersi qualche coccola in più, si può scegliere tra i numerosissimi hotel che ospita la città di Cefalù.

Cefalù è anche una destinazione adatta alle persone che preferiscono vacanze attive: si possono svolgere infatti diverse attività sportive nei dintorni come immersioni e cavalcate, ma si può anche usufruire del noleggio di una bicicletta per andare alla scoperta di questo fantastico territorio.

Per info

Procedi sulla pagina contatti per inviarci un messaggio.

Oppure chiamaci al:

x
Open chat